Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

GENERALE

comune novara   


Fondare biblioteche è come costruire
ancora granai pubblici,       
ammassare riserve
contro l'inverno dello spirito
che da molti indizi,        
mio malgrado, vedo venire.      

Marguerite Yourcenar
                 

logo biblioteca

Sezione generale

 

generale

Palazzo Negroni
Corso Cavallotti, 4
Tel.03213702812
Fax 03213702851
Referente: Manuela Ginepro
e-mail:biblioteca.distribuzione@comune.novara.it - ginepro.manuela@comune.novara.it

Referenti Prestito Interbibliotecario e Document Delivery (si opera in regime di reciprocità gratuita)
Alessandro Bertinotti
e-mail:bertinotti.alessandro@comune.novara.it
Manuela Ginepro
e-mail:biblioteca.distribuzione@comune.novara.it - ginepro.manuela@comune.novara.it

 

A causa di lavori nei magazzini di palazzo Negroni,

è attivo solo il servizio di prestito e consultazione dei volumi dislocati a scaffale aperto.

Ci scusiamo per il disagio; il servizio sarà ripreso normalmente non appena possibile

 

Orario invernale:
lunedì 14.30 - 19.00
martedì 9.30 - 19.00
mercoledì 9.30 - 19.00
giovedì 9.30 - 19.00
venerdì 9.30 - 19.00
sabato 8.30 - 12.30

Orario estivo mesi di Luglio e Agosto:

prime tre settimane di luglio 
Lunedì-Martedì-Mercoledì-Giovedì-Venerdì dalle 9.30 alle 19.00 
Sabato dalle 8.30 alle 12.30 

dalla quarta settimana di Luglio all'ultimo sabato di Agosto 
Lunedì-Martedì-Giovedì-Venerdì dalle 9.30 alle 13.30 
Mercoledì dalle 9.30 alle 19.00 
Sabato dalle 8.30 alle 12.30

Istruzioni

La sezione generale si trova al secondo piano di palazzo Negroni. In essa sono collocati i cataloghi cartacei, il punto prestito, la sala di lettura, alcune opere di consultazione prevalentemente di cultura generale, e la maggior parte dei testi appartenenti alla ex sezione Arte.

Presso la sezione generale è possibile usufruire dei seguenti servizi:

  • Consultazione dei cataloghi cartacei
  • Consultazione delle opere in sede
  • Riproduzione dei documenti
  • Prestito a domicilio
  • Prestito interbibliotecario

I cataloghi

Tutte le informazioni e i dati relativi al patrimonio librario della biblioteca sono reperibili nei cataloghi a schede situati per la maggior parte nella Sezione Generale. I principali cataloghi sono: i cataloghi generali:

  1. Vecchio catalogo alfabetico per autori
  2. Vecchio catalogo alfabetico per soggetti
  3. Nuovo catalogo alfabetico per autori
  4. Nuovo catalogo alfabetico per soggetti
  5. Catalogo sistematico per materie ordinato secondo la classificazione decimale Dewey
  6. Catalogo a fogli mobili degli ultimi acquisti (riproduce in fotocopia la copertina e le notizie editoriali delle opere acquistate di recente) con indicazione della segnatura, ordinato secondo la CDD
  7. Nuovo catalogo informatizzato SBN/INTERNET (disponibile su Internet), consultabile nella sezione Multimediale

Cataloghi speciali

  1. Vecchio catalogo alfabetico per autori delle opere di argomento novarese ( secondo piano di palazzo Negroni)
  2. Vecchio catalogo alfabetico per soggetti delle opere di argomento novarese (secondo piano di palazzo Negroni)
  3. Catalogo alfabetico per titoli delle opere di letteratura (secondo piano di palazzo Negroni)

La consultazione delle opere in sede

Il servizio fornisce gratuitamente la consultazione in sede di tutto il patrimonio posseduto, fatte salve alcune particolari cautele da osservarsi per la consultazione dei materiali rari e di pregio.

Il lettore deve compilare con chiarezza il modulo di richiesta per la consultazione, indicando l'autore e il titolo dell'opera, i propri dati anagrafici, il giorno e l'ora della consultazione, il numero del documento d'identità e la segnatura del libro, vale a dire il gruppo di lettere e numeri posto in alto a destra sulla scheda dei cataloghi. Al termine della consultazione l'opera deve essere restituita al personale della biblioteca, che avrà cura di ricollocarla negli scaffali del magazzino e della sala.

La riproduzione dei documenti

Nella sezione generale sono collocate due fotocopiatrici self-service, a disposizione degli utenti della biblioteca. Il servizio di riproduzione è a spesa e a completa cura dei lettori.

E' possibile usufruire del servizio fotocopie, oltre che nella sezione Generale, anche nelle sezioni Novarese, Ragazzi e Periodici.

E' consentita unicamente la riproduzione del materiale della biblioteca, con le limitazioni previste dalle norme di legge, ed è proibita la fotocopiatura di libri antichi e di pregio (per esempio le opere fino al 1899 compreso e i periodici rilegati), che possono invece essere riprodotti, previa richiesta, tramite fotografia, tradizionale o digitale a cura dell'utente.

Il prestito a domicilio

Per ottenere i libri in prestito è obbligatorio richiedere una tessera d'iscrizione che il latore deve portare con se ogni volta che intende accedere al servizio.

Al momento dell'iscrizione viene rilasciata una tessera personale che il lettore deve portare con sè ogni volta che intende accedere al servizio. La tessera è gratuita, ha validità di un anno dalla data di iscrizione ed è strettamente personale (è vietato trasferire opere in prestito ad altra persona e non è ammesso il prestito per delega).Gli utenti sono tenuti a comunicare ogni cambiamento di residenza o domicilio.

La richiesta di iscrizione viene redatta su un apposito modulo a disposizione presso la sezione Generale, mentre per richiedere un libro in prestito il lettore dovrà compilare una scheda analoga a quella usata per la consultazione e consegnarla ad un operatore: su questa scheda verranno indicate le condizioni del libro (se presenta guasti o sottolineature), oltre ai dati identificativi dell'opera e ai dati anagrafici del lettore.

Può essere richiesto il prestito contemporaneo di due opere (per un massimo di quattro volumi), più due documenti della sezione Multimediale. La durata del prestito è di trenta giorni con la possibilità di un prolungamento di dieci giorni, purchè nel frattempo altre persone non abbiano fatto richiesta della stessa pubblicazione.

Nei mesi di luglio e agosto possono essere richieste fino a quattro opere, per un massimo di otto volumi e per la durata di sessanta giorni.

Sono esclusi dal prestito: il materiale di consultazione, i periodici, il materiale raro e di pregio, i manoscritti, il fondo novarese, le miscellanee rilegate, le carte geografiche, le pubblicazioni stampate anteriormente al 1950 compreso, il diritto stampa, i libri con tavole di pregio e i documenti che la direzione decide di escludere per motivi di conservazione.

Il prestito interbibliotecario

Nel caso in cui il lettore non trovi nei cataloghi il libro desiderato, è possibile farne richiesta ad altra biblioteca. Il personale addetto al servizio provvede direttamente ad inoltrare ad altre biblioteche la domanda di prestito interbibliotecario. Al momento della ricezione del documento (in originale o anche in riproduzione) lo stesso personale provvede ad informarne telefonicamente il richiedente. Le eventuali spese sono a carico del lettore.